pratiche_catastali

FRAZIONAMENTI DEI TERRENI (tipo di frazionamento)

  • Accesso all’Ufficio Catastale competente per circoscrizione per la ricerca storica dei Tipi di frazionamento o Particellari precedenti; la richiesta dell’estratto di mappa; la visura dei Punti Fiduciali esistenti e l’eventuale proposta di nuovi Punti Fiduciali; la prenotazione di nuove particelle; il deposito prescritto dalla legge e successivo ritiro dell’attestazione dell’avvenuto deposito, presso il Comune di competenza; la richiesta di approvazione preventiva e il ritiro della copia conforme approvata presso l’ Agenzia del Territorio competente;
  • Rilievi in aree urbane per frazionamento eseguiti con l’impiego di strumentazione idonea, appoggiati ai Punti Fiduciali e inserimento del frazionamento stesso nel reticolo catastale;
  • Rilievi per frazionamento di aree extraurbane;
  • Rilievi per frazionamento eseguiti con l’impiego di strumentazione idonea, appoggiati ai Punti Fiduciali o Trigonometrici e per inserimento del frazionamento stesso nel reticolo catastale di strade canali e simili;
  • Redazione del Tipo di frazionamento, comprensivo di calcoli, dimostrazione del frazionamento delle superfici e dei redditi dominicale e agrario, su supporto cartaceo ed informatico, con programma fornito dall’Amministrazione Catastale .

PRESTAZIONI FINALIZZATE ALL’INTRODUZIONE IN MAPPA DI UN FABBRICATO (tipo mappale)

  • Accesso all’Ufficio Catastale competente per circoscrizione per la ricerca storica dei Tipi di frazionamento o Particellari precedenti; la richiesta dell’estratto di mappa; la visura dei Punti Fiduciali esistenti e l’eventuale proposta di nuovi punti Fiduciali; la prenotazione di nuove particelle; la richiesta di approvazione preventiva e il ritiro della copia conforme approvata presso l’ Agenzia del Territorio competente;
  • Rilievi in aree urbane per redazione tipo mappale con misure dirette, appoggiate ai confini del lotto oppure a punti di riferimento limitrofi al lotto;
  • Rilievi in aree urbane per redazione del tipo mappale eseguiti con l’impiego di strumentazione idonea, appoggiati ai Punti Fiduciali e inserimento del fabbricato stesso nel reticolo catastale;
  • Rilievi per tipo mappale eseguito in aree extraurbane;
  • Redazione del tipo mappale, su supporto cartaceo ed informatico, con programma fornito dall’Amministrazione Catastale

RICONFINAMENTI

1 – Il lavoro comprende:

  • ricerca presso gli archivi dei tipi originali e dei tipi di frazionamento successivi, e degli atti di provenienza;
  • visure delle mappe di impianto, reperimento e controllo dei punti trigonometrici Fiduciali e coordinate d’impianto dei punti d’appoggio;
  • determinazione delle coordinate dei punti di confine da ripristinare e dei vertici di stazione delle poligonali di collegamento, oppure individuazione di punti di intersezione degli allineamenti calcolo delle rispettive distanze;
  • materializzazione dei termini;
  • Ripristino sul terreno dei vertici della linea dividente le particelle catastali con appoggio a capisaldi esistenti e con l’ausilio di idonea strumentazione.

PRESTAZIONI PER IL CATASTO FABBRICATI

Denuncia di accatastamento o variazione al catasto fabbricati su supporto cartaceo e informatico, con programma fornito dall’Amministrazione Catastale.

Il lavoro comprende:

  • L’elaborazione e l’inserimento dei dati metrici;
  • L’individuazione delle consistenze, delle categorie o classi;
  • Gli accessi all’Ufficio Catastale competente per circoscrizione per le visure, la prenotazione di subalterni, la richiesta di approvazione, il ritiro della copia conforme approvata presso l’ Ufficio Catastale competente;
  • il rilievo e la restituzione grafica.

 

All for Joomla All for Webmasters